Santa Croce a "Folk e fiamme"

11-02-2011 14:22 -

Santa Croce a "Folk e fiamme"

Immaginate una piccola cittadina industriale in una domenica qualunque di Febbraio. Immaginate una distesa di fabbriche che dormono, strade asfaltate deserte e sole pigro d´inverno. Immaginate Santa Croce sull´Arno. Vuota, come sempre, in attesa del Lunedì.
Ecco, ora immaginate: violini, balli sfrenati, maschere, fisarmoniche rotte, chitarre roteanti, pioggia di birra artigianale, collane d´aglio, trombe e tromboni, carri di cartapesta, urla selvagge, un palcoscenico e una grande folla..
Mentre la zona industriale dorme.
Questo il ricco programma di Domenica 13 Febbraio, per la prima uscita del Carnevale d´Autore di Santa Croce sull´Arno
Alle 14:30, in Largo Galilei, concerto dei Baro Drom Orkestar, musica balcanica al gusto di legno, vino e polvere da sparo.
In contemporanea, interventi itineranti della Large Street Band, una simpatica e bizzarra formazione di strumenti a fiato e percussione che si esibirà per le altre strade e piazze del circuito.
Alle 15: 30, primo grande corso mascherato, con in testa il trenino in cartapesta realizzato dei bambini delle scuole elementari di Santa Croce. Inoltre, a ballare e divertirsi con noi, arriveranno più di un centinaio di maschere dal Carnevale di Pietrasanta e dalla Festa dell´Uva di Impruneta.
Chiuderanno la prima giornata di carnevale, alle 17:30 in Largo Galilei, I Manolo Strimpelli Nait Orkestar, otto orchestranti privi di qualunque senso del limite che, con fiati, archi e ululati, trasformeranno il palco in un grande circo.
Durante tutta la giornata, animazione e laboratori per bambini, mostra sulla rivista satirica Il Male, assaggio del Coriandolo fritto, negozi in maschera e bancarelle sparse per tutto il paese.
Tutto questo, e molto altro ancora..

Ufficio Stampa
Comitato Comune Festeggiamenti Carnevale
Santa Croce sull´Arno

Fonte: Ufficio Stampa